Teatro di Prosa

STAGIONE 2018

Emozioni? Terzo teatro , quarto, quinto o sesto: basta che nasca da emozioni, una pratica difficile ma necessaria.

La stagione 2018 è dedicata a Loris Ropa, per due mandati Presidente del quartiere Borgo Panigale, per due mandati Sindaco del Comune di Anzola dell’Emilia, il nostro rapporto con lui è stato determinante e sempre caratterizzato da una forte empatia e da un appoggio totale e critico verso le cose che noi facevamo.

Aristotele diceva che “Essere irragionevoli è un diritto umano”, il nostro Teatro è irragionevole: non utilizza i luoghi comuni dei teatri: non ha abbonamenti, mantiene l’economicità del biglietto d’ingresso continuando a pensare che la cultura sia di tutti, sceglie gli spettacoli da ospitare non perché sono di moda ma rappresentano un’identità precisa: nascono da un’emozione.

Nello Zen si dice “trovare l’alba dentro l’imbrunire” la stagione 2018 del nostro Teatro è iniziata a dicembre 2017 con un’anteprima con Erri De Luca e la nostra attrice Lina Della Rocca ambedue napoletani dove nella serata dal titolo Napolide hanno mostrato due facce della città di Napoli: quella di De Luca colta e un po’ borghese, quella di Della Rocca verace, sanguigna, terra terra, ruspante e popolare. Un evento che è stato seguito da 200 spettatori presenti e da una diretta Facebook seguita da più di 1.000 persone. I due filmati che riassumevano la serata sono visibili sulla pagina Facebook.

Un ottimo risultato per un teatro situato “ai confini dell’impero” dove non ci si va per caso ma appositamente e motivati.

Anche per la stagione 2018, che si apre ufficialmente il 27 gennaio e si conclude il 16 settembre, daremo spazio a nuove realtà di teatro, danza e musica, realtà che fanno fatica a trovare possibilità per mostrare il proprio lavoro. Accanto alla vecchia generazione e ai mostri sacri: Erri De Luca, Pippo Del Bono, Andrè Casaca, la famiglia di Leris Colombaioni (l’erede della celebre dinastia Colombaioni, da 400 anni maestri assoluti dell’arte del Clown e l’ultima compagnia esistente specializzata nel repertorio delle “farse”), il Teatro Potlach (un gruppo storico del Terzo Teatro) e il Teatro Ridotto con lo spettacolo “Ultima Notte” dedicato a Sylvia Plath, si affiancano le nuove realtà: Sementerie Artistiche in “Lontano blu”, la musica del chitarrista Stefano Ciccolo, la danza contemporanea di 12 giovani artisti guidati da Serena Ballarin, la prosa tutta al femminile con: Isadora Angelini, con uno spettacolo composto da frammenti di lettere e poesie su gli “Envelope Poems” di Emily Dickinson, Teresa Ruggeri con uno spettacolo che vanta la Regia di Julia Varley (Odin Teatret) e la Produzione del Nordisk Teaterlaboratorium (Danimarca) e il gruppo del territorio Cantharide in “Piangere è un artificio” Con Elena Galeotti e Ilaria Debbi.

Anche la programmazione elaborata per il 2018, quindi, vuole essere variegata: consta di un totale di 13 spettacoli che spaziano tra teatro di prosa, teatro danza, musica e Clown e 2 Workshop tenuti da prestigiosi artisti di rilievo internazionale.

A maggio si terrà la decima edizione dell’importante progetto internazionale “Finestre sul giovane teatro” dedicato ai “giovani” gruppi di teatro che per 3 giorni convivono e si scambiano i segreti del proprio lavoro. I gruppi partecipanti provengono da diverse parti dell’Italia e del Mondo: Costa Rica, Caxias do Sul, Porto Alegre, Blumenau, questi ultimi, stati del Brasile con cui il nostro teatro ha legami profondi e dove realizza le attività del Filo dei Venti, un progetto pedagogico pensato soprattutto per le nuove generazioni. Il progetto internazionale si concluderà il 26 maggio con un evento gratuito aperto a tutti dove i partecipanti offriranno una dimostrazione di lavoro.

Finestre sul Giovane Teatro vanta la prestigiosa partecipazione del prof. Marco De Marinis (Università di Bologna), Prof. Marcello Gallucci (Accademia di Belle Arti dell’Aquila), prof. Roberto Murphy (Universidade de Blumenau – Brasile).

Dopo la pausa estiva si ritorna con la quarta edizione “Al crepuscolo, i Poeti” dedicato ai poeti, scrittori, scultori Over 50 del territorio

Tarkovskij, regista russo di cinema, narrava spesso una storia che gli raccontava un poeta amico del padre:

C’era un monaco che continuava a portare acqua fresca ad un albero secco, tutti lo deridevano e gli dicevano di pensare ai problemi del convento e ai suoi problemi, lui ostinatamente continuava a portare acqua all’albero secco. Improvvisamente un giorno l’albero mise le foglioline verdi e il monaco disse agli scettici: è un miracolo questo o semplicemente la verità?

Così come il monaco, anche noi ostinatamente continuiamo a portare acqua fresca all’albero del teatro!

La stagione è realizzata con il sostegno dell’Assessorato alla Cultura della Regione Emilia Romagna, l’Area Cultura e rapporti con l’Università del Comune di Bologna, Coop Alleanza e il patrocinio del Comune di Anzola dell’Emilia, Casalecchio di Reno e Zola Predosa.

LE DATE

27 GEN
/ore 21/
Casa de Tàbua
Teatro C’Art (Andrè Casaca)

Vedi lo spettacolo>

 

2 FEB
/ore 21/
Lontano Blu
Sementerie Artistiche

Vedi lo spettacolo>

 

16 FEB
/ore 20/
Un po’ di tutto praticamente nulla
Famiglia Leris colombaioni

Vedi lo spettacolo>

 

23 FEB
/ore 20/
Canzoni di Favole e Sogni d’Amore
Stefano Ciccolo

Vedi lo spettacolo>

 

05 MAR
/ore 21/
Racconti di giugno
Pippo Delbono

Vedi lo spettacolo>

 

09 MAR
/ore 21/
Emily. Il giardino nella mente
Isadora Angelini

Vedi lo spettacolo>

16 MAR
/ore 21/
Rovine del tempo di Teresa Ruggeri e incontro con la regista Julia Varley (Odin Teatret)


 Vedi lo spettacolo>

 

23 MAR
/ore 20/
Ultima notte
Teatro Ridotto

Vedi lo spettacolo>

 

21 APR
/ore 21.15/
Sottopelle
Serena Ballarin

Vedi lo spettacolo>

 

4 MAG
/ore 21/
Dialoghi con Trilussa
Teatro Potlach

Vedi lo spettacolo>

 

11 MAG
/ore 21/
Piangere è un artificio
Cantharide

Vedi lo spettacolo>

 

24.25.26 MAG
/ore 20/
Finestre sul giovane teatro X
Meeting internazionale di gruppi teatrali con evento finale

Vedi lo spettacolo>

 

30 SETT
/ore 16/
Al Crepuscolo, i Poeti


Vedi lo spettacolo>

WORKSHOP

25.26.27 GEN
25.26 ore 19.30-23.30/27 ore 10-14
Identità comica del corpo
tenuto da Andrè Casaca

Vedi il seminario>

15 e 16 FEB
/ore 10-14/
L’identità comica del Clown
tenuto da Leris Colombaioni

Vedi il seminario>

Il Teatro Ridotto organizza il servizio di navetta!
Contattaci/    349.7468384