Progetti

Finestre sul giovane teatro

Finestre sul Giovane Teatro

Date previste:

  • tra breve usciranno le nuove date

Il Teatro Ridotto rinnova anche per la stagione 2017 il progetto “Finestre sul giovane teatro”, ormai alla sua nona edizione. Un’occasione unica di incontro e scambio che mira a far convivere per tre giorni tre gruppi teatrali ospiti, più il gruppo interno di ricerca teatrale “Il filo dei Venti”, che avranno la possibilità di donare e ricevere nuovi stimoli. Il progetto nasce dalla consapevolezza dell’importanza di dare visibilità al lavoro di giovani professionisti e allo stesso tempo di riprendere le “vecchie abitudini” degli scambi tra artisti come fertili momenti di incontro e confronto. Non si tratta di un concorso a premi e nemmeno di una “vetrina” perché il Teatro che li ospita non se ne appropria per metterli in mostra, ma li riconosce come interlocutori. In sostanza i tre giorni d’incontri residenziali mirano ad aprire finestre per l’apprendimento ma anche per «apprendere ad apprendere», perché si possa acquisire coscienza dei propri processi e strumenti performativi. A tal proposito il progetto s’ispira alla tradizione del «teatro pedagogico» mediante la quale figure

importanti come Stanislavskij, Meyerchol’d, Copeau, Grotowski e Barba hanno sperimentato vie di crescita creativa per individui e società.

Partecipanti del’edizione 2017:

  • Filo dei venti (Italia-Brasile)
  • Nò Cego (Porto Alegre – Brasile)
  • Biloura Theatre Collective (Torino)
  • Teatro dei Servi Disobbedienti (Italia)
  • Miguel Jerez (Spagna)
  • Gruppo del Prof. Roberto Carlos Murphy (Università di Blumenau – Brasile)